Referendum, file all’Ufficio elettorale di Pescara

File all’Ufficio elettorale di Pescara, città in prima linea in Abruzzo e in Adriatico per la battaglia referendaria contro le trivelle, per il ritiro o rinnovo delle schede elettorali.

Secondo l’Ufficio elettorale del Comune la richiesta è, seppur inferiore alle amministrative, leggermente superiore alle precedenti tornate referendarie e in linea con la consultazione per l’acqua pubblica di 4 anni fa. Alle 12 in città aveva votato l’8,4% degli aventi diritto, superiore al dato nazionale, sempre secondo i dati dell’Ufficio Elettorale.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Referendum, file all’Ufficio elettorale di Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*