Pescara, ladri in azione si gettano dal balcone

Sorpresi ad arraffare quanto possibile in un appartamento in centro a Pescara, pur di non farsi arrestare non hanno esitato a gettarsi dal secondo piano. Uno arrestato, l’altro in fuga.

I carabinieri, con il supporto di altre pattuglie intanto sopraggiunte sul posto, hanno battuto l’area (viale Regina Margherita) palmo a palmo riuscendo a bloccare, a pochi isolati di distanza, un 24 enne. Il complice, invece, e’ riuscito a dileguarsi: un carabiniere è rimasto lievemente ferito ad una gamba con 7 giorni di prognosi. Sono in corso ulteriori accertamenti al fine di individuare il fuggitivo ed accertare se i due siano responsabili di altri furti in appartamento commessi a Pescara o in altre zone della provincia. “L’arresto della notte – commenta il capitano Claudio Scarponi – conferma, semmai ve ne fosse bisogno, l’assoluta necessità, per le forze di polizia, della collaborazione da parte dei numerosissimi onesti cittadini, al fine di continuare a garantire, in un contesto sempre più complicato, elevati standard di sicurezza sociale”. E’ stata, infatti, una telefonata ai carabinieri a segnalare la presenza dei due ladri nell’appartamento.

Sii il primo a commentare su "Pescara, ladri in azione si gettano dal balcone"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*