Montesilvano, aggredisce la ex nonostante una condanna

carabinieri volantecarabinieri volante

Nonostante il divieto di avvicinamento imposto dal giudice, raggiunge la ex convivente e la aggredisce, in mezzo alla strada, ma i passanti danno l’allarme ai carabinieri, che lo arrestano.

 

Protagonista dell’episodio, che si è verificato ieri sera a Montesilvano, un 28 enne di Pescara finito in carcere per lesioni personali ed atti persecutori.  Alcune persone hanno visto il giovane che picchiava la donna lanciando immediatamente l’allarme al 112. All’arrivo dei Carabinieri della Compagnia di Montesilvano, il 28 enne si era allontanato, ma è stato fermato a poca distanza grazie alle informazioni dei testimoni e della vittima. Non è la prima volta che il giovane si rende protagonista di aggressioni e nei confronti della ex:  lo scorso 2 marzo era stato eseguito un provvedimento di divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla donna.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Montesilvano, aggredisce la ex nonostante una condanna"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*