Febbre suina, morta la sorella della prima vittima

ospedale-repartoospedale-reparto

E’ allarme febbre suina a Sulmona: dopo Maria Lucia, la 53 enne deceduta all’Umberto I di Roma qualche giorno fa, è morta anche la sorella della donna. Il fisico debilitato di Sonia ha ceduto al virus A/H1N1.

Dopo Maria Lucia, la 53 enne di Sulmona deceduta all’Umberto I di Roma qualche giorno fa, anche la sorella Sonia si è arresa al virus della febbre suina spirando ieri nel letto d’ospedale di Roma dove era ricoverata da mesi. I sanitari hanno tentato ogni terapia possibile per salvare la 50 enne di Sulmona, ma le sue condizioni si sono aggravate nel corso delle ultime ore. Ora l’apprensione è tutta per il padre delle due abruzzesi già sottoposto ad accertamenti specifici e ricoverato per più dettagliate analisi. In città, intanto, nonostante le rassicurazioni di sindaco, Asl e assessorato regionale alla sanità  cresce la paura specie tra quanti, familiari o conoscenti, hanno frequentato la casa delle due donne o avuto contatti con una delle due prima dei sintomi e del ricovero.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Febbre suina, morta la sorella della prima vittima"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*