Teramo, a lezione dal guru informatico Di Nicola

Il giovane guru dell’informatica, abruzzese doc, Vincenzo Di Nicola a Teramo per insegnare il linguaggio della programmazione. Originario di Sant’Atto, ha venduto ad Amazon la sua startup: Gopago.

‘Va sfatato un grande equivoco: l’informatica è semplice ed esistono modi semplici per insegnarla’. Parola di Vincenzo Di Nicola, giovane guru abruzzese dell’informatica, oggi tornato nella “sua” Teramo su invito della Provincia per avviare un corso di informatica moderna aperto e studenti e appassionati. Entro il 2020 l’Europa avrà bisogno di circa ottocentomila professionisti informatici e per svolgere molte attività sarà necessario “parlare” il linguaggio della programmazione: un linguaggio che grazie a nuovi approcci didattici può essere appreso in maniera efficace in un tempo ragionevole. Il corso, totalmente gratuito, è partito oggi: ‘dieci lezioni frontali di due ore ciascuna e molto lavoro in rete e on line perché la pratica, la condivisione e la partecipazione fanno la differenza’. Si sono iscritti già in novanta, fra i 12 e i 50 anni. Il corso si svolge presso la Biblioteca Delfico. “Siamo molto grati a questo giovane talento teramano non solo per la sua straordinaria competenza, ma soprattutto per la sua generosità – ha dichiarato il presidente della Provincia di Teramo Renzo Di Sabatino –.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Teramo, a lezione dal guru informatico Di Nicola"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*