Processo bimba morta nel 2012

Slitta al 18 luglio il processo a carico di due pediatri dell’ospedale “Mazzoni” di Ascoli Piceno imputati di omicidio colposo in relazione alla morte di una bambina di 16 mesi deceduta nel giugno del 2012.

Il giudice del tribunale di Ascoli, Marco Bartoli, è stato costretto al rinvio dell’apertura del dibattimento fissata per oggi per un difetto di notifica ad una delle parti. La bambina, figlia di una coppia di ascolani residenti a Sant’Egidio alla Vibrata, aveva avuto problemi di salute fin dalla nascita. Giunta nel pronto soccorso dell’ospedale di Sant’Omero per forti dolori addominali, era stata poi trasferita al “Mazzoni”: la mattina seguente il ricovero però le condizioni della bimba peggiorarono e sopraggiunsero due arresti cardiaci a poche ore di distanza l’uno dall’altro. Il secondo, fatale, la colpì nel primo pomeriggio, mentre veniva trasferita in ambulanza nella caserma dei vigili del fuoco da dove avrebbe dovuto essere portata in eliambulanza nell’ospedale di Ancona. Due i medici imputati di omicidio colposo.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Processo bimba morta nel 2012"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*