Cepagatti, attivati nuovi impianti fognari

Saranno attivati domani mattina i nuovi impianti di sollevamento, previsti nel progetto Dk15 che deve convogliare tutti gli scarichi per portarli al depuratore di Pescara, sulla rete fognaria di Vallemare-Palazzolo di Cepagatti.

Sempre domani, contemporaneamente, saranno dismesse due fosse “imhoff” (di cui una posta sotto sequestro la settimana scorsa) e i reflui convogliati al depuratore di Cepagatti, località Bucceri. Annunciando l’intervento, l’Aca spiega che “a proposito di alcuni video sugli scarichi nella zona della Madonnina a Pescara, video che circolano in queste ore, il collettore rivierasco della città è dimensionato per convogliare in caso di pioggia tutte le acque bianche provenienti dalla zona nord e dalla zona collinare fino a tre volte la portata ordinaria, superata la quale i reflui, in ogni caso diluiti fino a 30 volte rispetto alla condizione di ingresso, per le eccedenze vengono sversati nel fiume”. “Questo – aggiunge l’Aca – è sempre accaduto e accadrà fin quando non verranno separate le acque piovane dai reflui di fogna, un’opera auspicabile perché ne trarrebbe beneficio il fiume consentendo importanti economie sui costi di gestione e di depurazione. Purtroppo, fino a oggi, questo problema non è stato mai affrontato dagli organi competenti”. A proposito, infine, di un altro video (anch’esso in circolazione sui social) che mostra uno scarico a Montesilvano, stavolta nel fiume Saline, l’Aca precisa che “la condotta, impropriamente attribuita all’Aca, è gestita da un altro ente”.

video sversamenti in fiume

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Cepagatti, attivati nuovi impianti fognari"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*