Colto da ischemia su nave greca, soccorso in alto mare

Colto da ischemia, e’ stato soccorso dal personale della Direzione Marittima di Pescara, a 60 miglia dalla costa, il componente dell’equipaggio di un traghetto greco.

Il marittimo, trentenne, ora ricoverato all’ospedale di Termoli, non è in pericolo di vita. L’allarme era scattato  quando la sala operativa della Capitaneria Adriatica é stata allertata dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto di Roma che ha affidato a Pescara il coordinamento dell’emergenza per evacuare il marittimo dalla nave passeggeri italiana partita da Igoumenitsa (Grecia) e diretta a Venezia. Pescara ha gestito le operazioni attivando la macchina dei soccorsi. Per dare la massima e più rapida assistenza al marittimo, si è deciso di dirottare la nave traghetto verso il porto di Termoli da dove è stata fatta partire la motovedetta Sar Cp 821 con a bordo personale medico e paramedico dell’ospedale termolese salito a bordo del traghetto a circa 20 miglia dalla costa per stabilizzare le condizioni del marittimo.

Sii il primo a commentare su "Colto da ischemia su nave greca, soccorso in alto mare"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*