Recupero delle Tartarughe, Pescara prima in Italia

Il ‘Centro Recupero Tartarughe’ di Pescara primo in Italia per tecniche, numeri e traguardi raggiunti.

L’importante riconoscimento è arrivato da Venezia dove l’8 ottobre scorso si è conclusa una tre giorni proprio sul tema del recupero delle tartarughe in Italia. Un merito tecnico-scientifico quello riconosciuto allo staff del centro pescarese che fa parlare, ormai da anni, del laboratorio che ha sede nel capoluogo adriatico per l’eccellenza dei traguardi raggiunti nei progetti di recupero e reinserimento nell’ambiente marino delle tartarughe. Un centro, quello pescarese, destinato a crescere di importanza e prestigio anche a livello internazionale avendo già tagliato il traguardo di ‘centro di riferimento in Italia’. A Venezia c’era anche Vincenzo Olivieri, Presidente del Centro Studi Cetacei, in qualità di consulente scientifico dell’ Amministrazione comunale di Pescara: a lui è spettato il compito di raccontare l’esperienza di Pescara. Ricordiamo che il “Centro di recupero e riabilitazione per tartarughe marine Luigi Cagnolaro”, è ubicato in Via Di Sotto – piano terra ex sede civica di Pescara Colli. Contatti mail: centro [email protected] – tel: 345/5849801

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Recupero delle Tartarughe, Pescara prima in Italia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*