Presidenza Tsa, la Dompè sorpresa prende tempo

Nathalie Dompè è stata indicata come nuova presidente del Tsa: commossa e sorpresa prende tempo per sciogliere ogni riserva.

Da Milano dove vive Nathalie Dompè ha ricevuto le prime notizie di stampa, i primi commenti politici, le prime congratulazioni. L’assemblea del Teatro stabile d’Abruzzo ha fatto cadere su di lei la scelta del nuovo presidente del Teatro, orfano di una guida da quasi un mese per le dimissioni dell’ex presidente Ezio Rainaldi in polemica con la Regione per la sua latitanza sui temi della cultura: in particolare, in aperto contrasto per non avere ancora rifinanziato la legge regionale che sostiene economicamente tutte le realtà culturali abruzzesi. Ma ora comincia un’epoca nuova per l’ente teatrale. Nathalie Dompè è stata indicata come nuova presidente. La sua decisione sarà resa nota nelle prossime ore, per adesso si riseva di riflettere con calma: anche per lei – dicono da fonti vicine alla giovane ventottenne figlia di Sergio Dompè, patron del gruppo e rappresentante di Farmindustria nel Consiglio generale di Confindustria – è stata una vera sorpresa. La Dompè ha una laurea in economia alla Bocconi di Milano, da quattro anni è responsabile delle attività di Corporate Social Responsibility del Gruppo. E’ appassionata di recitazione e e, infatti, ha studiato all’Università delle Arti di Londra. Le prime congratulazioni, ieri sera, per Nathalie Dompè sono state quelle del consigliere regionale del Pd Pierpaolo Pietrucci e della senatrice Stefania Pezzopane, la quale ben conosce la giovane:

“Ha tutte le carte in regola per contribuire al rilancio del nostro teatro – ha detto la Pezzopane – per le sue competenze specifiche ma anche per l’esperienza maturata all’interno di un grande gruppo industriale”.

il video

Sii il primo a commentare su "Presidenza Tsa, la Dompè sorpresa prende tempo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*