Ortona, condanna per violenza su minori

Una condanna a 4 mesi di reclusione per un 46 di Ortona accusato di aver abusato sessualmente di due 14 enni.

Nei confronti dell’imputato, arrestato lo scorso 12 gennaio e posto ai domiciliari, il pm Rosaria Vecchi aveva chiesto una pena a nove anni di reclusione. Secondo l’accusa l’uomo avrebbe violentato per otto anni, dal 2006 al 2014, da quando aveva solo 5 anni, la figlia dell’ex convivente: gli abusi avvenivano quasi sistematicamente nei fine settimana. Nel maggio 2012, poi, l’uomo avrebbe baciato contro la sua volontà, accarezzandola in modo inequivocabile, la fidanzatina dell’altro figlio dell’ex convivente. La vicenda vede imputata anche l’ex convivente dell’uomo, accusata di favoreggiamento: la sua posizione è stata stralciata con giudizio a parte. Secondo l’accusa la donna era consapevole delle violenze subite dalla figlia e avrebbe eluso l’indagine, sottoscrivendo un accordo con l’ex compagno incassando un assegno di 9 mila euro per non denunciare l’accaduto. L’inchiesta è partita dopo che la ragazza si è confidata con un’amica e poi con le insegnanti della scuola media che frequenta.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Ortona, condanna per violenza su minori"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*