Colle Sant’Antonio, per la discarica fondi regionali

incendio-discarica-chieti

Il comune di Chieti ha chiesto alla Regione di stanziare i fondi necessari alla messa in sicurezza della discarica Colle Sant’Antonio.

Ora c’è anche l’ufficialità di una lettera protocollata presso gli uffici competenti della Regione Abruzzo: il Comune di Chieti chiede che i fondi per la messa in sicurezza della discarica, andata in fiamme a fine giugno scorso, vengano stanziati dalla Regione. Ad annunciare che nei prossimi giorni, a tal proposito, si terrà un vertice col sottosegretario Mazzocca è l’assessore comunale Bevilacqua precisando che ‘il Comune di Chieti ha già emesso apposita ordinanza e si è già rivolto alla Regione Abruzzo per ottenere i fondi finalizzati, in una prima fase, alla messa in sicurezza e, successivamente, alla bonifica della discarica di Colle S. Antonio: operazioni onerosissime, quantificate in diverse centinaia di migliaia di euro di cui il Comune non dispone e per le quali i competenti uffici comunali hanno già elaborato un progetto. Nel frattempo ad Arta e Asl sono stati sollecitati, sempre dal Comune, ulteriori e ancor più dettagliate analisi su terreno, aria, falde acquifere e coltivazioni.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Colle Sant’Antonio, per la discarica fondi regionali"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*