Il M5S contro il “condono” delle cantine della Regione Abruzzo

Il M5S contro il “condono” delle cantine della Regione Abruzzo. Il Movimento 5 Stelle di Pescara e Giulianova apre la guerra alla sanatoria regionale delle cantine.

Il partito pentastellato accende i riflettori sulla “sanatoria delle cantine” recentemente approvata dalla Regione Abruzzo e ritenuta una “legge contra legem”. Nel corso di una conferenza stamopa tenuta a Palazzo di Città, presenti il deputato M5S Andrea Colletti, le consigliere comunali pentastellate di Pescara Erika Alessandrini ed Enrica Sabatini e la loro collega del comune di Giulianova margherita trifoni, sono state illustrate le iniziative per bloccare il provvedimento Regionale su tutto il territorio abruzzese. In particolare il M5S, attraverso una interrogazione parlamentare dei deputati abruzzesi, chiede al Governo di impugnare dinanzi alla Corte Costituzionale il Progetto di legge regionale n. 396 approvato dal Consiglio regionale lo scorso 11 luglio che, di fatto, è stato detto, è una vera e propria sanatoria di cantine e garage ad uso residenziale e commerciale. Il provvedimento, presentato dal PD come norma contro il consumo del suolo, in realtà è un condono a tutti gli effetti, hanno ribadito i grillini che oltretutto, permetterà di legittimare come locali residenziali quegli ambienti che, per normativa nazionale, non potrebbero mai diventarlo, non avendo gli standard minimi richiesti per legge.

“Chiediamo al Governo di intervenire immediatamente, ha affermato il deputato del M5S Andrea colletti, evitando che cittadini ed imprese vivano o esercitino attività dentro garage, scantinati e sgabuzzini. Così si torna indietro di 40 anni quando la parte più bisognosa viveva nei bassifondi”. La norma approvata con il voto contrario del M5S ha visto il favore anche degli esponenti del centrodestra.

“La consigliera comunale di Pescara, Erika Alessandrini ha sottolineato che a causa di questa scellerata norma regionale ci si potrebbe ritrovare in un seminterrato un monolocale per studenti, un B&B o addirittura un Asilo Nido. Questo non lo permetteremo ha aggiunto ancora. Sarà presentata una proposta di delibera in Comune, per non avvalerci delle norme previste dalla legge regionale che di fatto decreta la morte dei Piani regolatori”.

“Stiamo lavorando sul territorio regionale, ha concluso infine la consigliera comunale del M5S di Giulianova, Margherita Trifoni,  per bloccare questa legge. Coinvolgeremo gli ordini professionali, le associazioni ambientalisti e numerosi comuni abruzzesi che non intendono accettare le logiche della politica del condono, a scapito della sicurezza dei cittadini”.

IL SERVIZIO DEL TG8:

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Il M5S contro il “condono” delle cantine della Regione Abruzzo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*