Chieti: imbrattò una chiesa, giovane patteggia un anno

Chieti: imbrattò una chiesa, giovane patteggia un anno.  Ha patteggiato un anno di reclusione un 23 enne di Chieti, davanti al giudice monocratico Isabella Allieri. Il giovane, difeso dall’avv. Antonella Dragani, era accusato di imbrattamento e di evasione.

Nell’agosto del 2015 era evaso dagli arresti domiciliari ed aveva tracciato alcune scritte sui muri esterni della chiesa del SS Crocifisso a Chieti Scalo. Frasi nelle quali, fra l’altro, si esprimeva odio nei confronti di Polizia, politica, Vaticano e finanza. Galliani era stato individuato quale responsabile delle scritte, nelle quali si firmava come Gomez, in seguito alle indagini della Digos della Questura di Chieti.

Sii il primo a commentare su "Chieti: imbrattò una chiesa, giovane patteggia un anno"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*