Truffe on line, dal Cadore smascherati due pescaresi

I carabinieri di Vigo di Cadore hanno denunciato cinque persone per truffa aggravata attraverso internet: in una operazione smascherati due pescaresi entrambi 25 enni.

Ancora sommarie le informazioni sulla maxi operazione condotta dai carabinieri di Vigo di Cadore destinata a sgominare una banda dedita alle truffe on line. In due distinte operazioni i militari sono risaliti a tre persone residenti nel milanese che avevano messo in vendita su un sito di annunci una utilitaria. Incassati i 200 euro di acconto da un 50 enne di Pieve, il terzetto era sparito facendo perdere le tracce informatiche recuperate dai carabinieri. Nel secondo caso sono stati smascherati due 25 enni di Pescara presunti truffatori on line con precedenti specifici. In questo caso a versare la caparra di 200 euro, per l’acquisto di una play station usata, un 40 enne di Domegge che una volta versato l’acconto non ha avuto più alcuna notizia dei due pescaresi.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Truffe on line, dal Cadore smascherati due pescaresi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*