Lanciano, picchia e segrega due cani sul balcone

Filmata per mesi dalla Forestale, allertata dai vicini di casa, una 60 enne di Lanciano da tempo teneva segregati due cani picchiandoli e lasciandoli senza acqua e cibo.

Purtroppo è stato necessario filmare per diverse settimane quei due poveri cani legati giorno e notte, costretti ad una catena che permetteva loro appena qualche passo. Due meticci da tempo segregati su un balcone, spesso tenuti senza acqua e cibo ma soprattutto presi a bastonate senza motivo: la donna ora rischia il carcere per il reato di maltrattamento nonchè una multa da 5.000 a 30 mila euro. Una storia questa simile a molte altre: protagonista una 60 enne di Lanciano per la quale evidentemente torturare i suoi due poveri cani era la normalità. Sconvolti per ciò che vedevano, sono stati proprio i vicini di casa ad allertare polizia, carabinieri e forestale. Quest’ultima ha immediatamente disposto controlli e ispezioni a distanza: alcune telecamere, posizionate in appartamenti vicini a quello dove avvenivano i maltrattamenti, hanno filmato torture e botte, sevizie e dispetti. I due cani, una volta arrivato il caso in Procura a Lanciano, sono stati allontanati e di fatto salvati mentre la donna verrà sottoposta a processo per maltrattamento.

Sii il primo a commentare su "Lanciano, picchia e segrega due cani sul balcone"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*