Droga, maxi operazione nella Marsica

Un arresto, due esecuzioni di custodia cautelare e oltre 15 perquisizioni è il bilancio di una maxi operazione dei carabinieri di Avezzano volta al contrasto del dilagante fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nella Marsica.

Nell’operazione è stato arrestato un giovane di 26 anni di origine nordafricana trovato con oltre dieci dosi di cocaina. Ai domiciliari, invece, su disposizione del giudice del Tribunale di Avezzano, è finito un altro nordafricano che a marzo scorso aveva aggredito, con una spranga, un carabiniere nel corso di un controllo in alcuni casolari abbandonati nel Fucino. Il marocchino, all’epoca, era in compagnia di un connazionale per il quale il gip ha disposto l’obbligo di dimora. Sono state effettuate anche oltre 15 perquisizioni domiciliari da parte del nucleo operativo della Compagnia di Avezzano, coordinato dal capitano Enrico Valeri, su Avezzano, Luco e Trasacco. Nel corso dell’attività, che ha visto impegnati più di 50 militari, sono stati rinvenuti quantitativi di cocaina e marijuana, materiale atto al confezionamento della droga ed ingenti quantitativi di denaro, provento delle attività di spaccio.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Droga, maxi operazione nella Marsica"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*