Pescara, collisione in mare, salvi i diportisti

porto-turistico1

Pescara, collisione in mare, salvi i diportisti. Salvataggio riuscito questa mattina a Pescara, dove due barche a vela sono entrate in collisione un miglio al largo del porto turistico.

La Direzione Marittima Abruzzo-Molise è entrata in azione poco prima delle 12; il Faliska, un 12 metri con a bordo 4 uomini, a causa di una falla irreparabile ha perso stabilità e ha iniziato ad imbarcare acqua affondando nel giro di 5 minuti. Fortunatamente, la seconda imbarcazione coinvolta nella collisione, un natante di 7,5 metri, con altre 4 persone a bordo, non avendo subito gravi danni è riuscita a prestare i primi soccorsi a due degli uomini in pericolo. E’ intervento anche un gommone che si trovava nelle vicinanze, che ha tratto in salvo la terza persona. La sala operativa della Capitaneria di porto di Pescara, subito allertata, ha disposto l’immediata uscita della motovedetta CP 828 che ha recuperato anche le ultime persona che si trovavano nella barca affondata. Il relitto della “Faliska” è attualmente adagiato su un fondale a circa 10 metri di profondità ed è stato segnalato dalla Guardia Costiera con un gavitello di colore giallo con luce notturna in attesa di essere rimosso.

 

Sii il primo a commentare su "Pescara, collisione in mare, salvi i diportisti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*