Ud’A, sui marcatempo ‘inquietanti’ post-it

A due ore dalla riunione in cui il dg della d’Annunzio spiegherà perchè non verrà restituita l’Ima apparsi ‘inquietanti’ post-it sui marcatempo.

‘Diamo un dispiacere al senatore, tutti a sentire il direttore!!!’. Questa la scritta in stampatello rosso apparsa questa mattina sui marcatempo lungo i corridoi della d’Annunzio di via dei Vestini a Chieti. Vi aiutiamo a sottotitolare il messaggio nemmeno tanto in codice: il senatore al quale dare un dispiacere è Goffredo De Carolis, il direttore da andare ad ascoltare numerosi è il dg Del Vecchio. E’ di giovedì, infatti, una lettera sindacale in cui tra gli altri il segretario della Cisal, De Carolis, invitava i 330 amministrativi a disertare l’assemblea fissata per oggi alle 12 dal dg. Quest’ultimo qualche giorno prima, sempre a mezzo mail, aveva invitato i dipendenti della d’Annunzio a prender parte numerosi ad una riunione durante la quale, molto in sintesi, spiegherà i tecnicismi che di fatto bloccano Ima e Fondo accessorio. Ebbene, questa mattina la nota ‘rivalità’ tra i due ha assunto i caratteri di un post-it affisso sui badge marcatempo che registrano ingresso ed uscita di tutto il personale non docente Ud’A, come dire…impossibile non leggerlo! Monito, invito o altro? Certo, più che sul muro di un luogo di alta cultura e di formazione del futuro di una nazione, come nelle università di ellenica memoria, questo post-it sembra affisso all’ingresso di un nido d’infanzia dove i piccoli si rivaleggiano per un giochino. De Carolis, dal canto suo, dopo aver inviato proprio questa mattina l’ennesimo esposto, questa volta al prefetto di Chieti per il nuovo voto telematico disposto dal Rettore per le elezioni senatoriali di domani, preferisce rispondere con ironia immaginando una sorta di contro post-it recante la scritta: ‘ Diamo un dispiacere al direttore, domani tutti a votare il senatore’.

Uda 1

DETTAGLIO DEL POST-IT

 

 

Sii il primo a commentare su "Ud’A, sui marcatempo ‘inquietanti’ post-it"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*