Scurcola Marsicana: è giallo per l’anziano in coma

A Scurcola Marsicana è giallo per l’anziano finito in coma con ferite al volto e al cranio. Indagano i Carabinieri. Non si esclude la pista dell’aggressione a scopo di rapina finita male.

Trasportato all’ospedale di Avezzano, il 71 enne ora in coma aveva delle ferite piuttosto importanti su viso e cranio. La ricostruzione dell’accaduto è affidata ai Carabinieri di Scurcola Marsicana impegnati a mettere insieme i tasselli di un puzzle dal quale mancano diversi elementi, considerando che l’uomo era solo e al momento non vi sarebbero testimoni. I familiari del 71enne hanno subito raccontato delle ferite notate su volto e cranio, ma alcune di esse non sembrano essere attribuibili ad una pur violenta caduta accidentale. L’ipotesi che resta in piedi è, dunque, quella della aggressione a scopo di rapina finita male. Il tutto è accaduto in una via che i residenti definiscono particolarmente buia. Inizialmente vigile, poco dopo l’arrivo al pronto soccorso l’uomo è andato in coma: non è riuscito, pertanto, a fornire nessun elemento utile alle indagini.

Sii il primo a commentare su "Scurcola Marsicana: è giallo per l’anziano in coma"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*