Roghi discariche abusive, indagine della Ue

incendio-discarica-chieti

Decine di roghi dolosi in altrettante discariche abusive nel vastese: con un’interrogazione i cinquestelle chiedono un’inchiesta a Bruxelles.

Chiedono con un’interrogazione scritta alla Commissione europea per l’ambiente che venga fatta chiarezza sulle decine di roghi dolosi appiccati in diverse discariche abusive tra Vasto e Treglio: sono gli europarlamentari pentastellati a sollecitare verifiche e indagini soprattutto per i fumi, in alcuni casi tossici, sprigionati dalle discariche incendiate. I fatti risalgono al 2013 quando nel breve volgere di alcuni mesi diverse aree illegalmente adibite a discariche di rifiuti, anche industriali e farmaceutici, furono divorate da incendi poi risultati essere sempre dolosi. Bruxelles, dal canto suo, ha fatto sapere che avvierà ‘ogni ispezione utile a fornire risposte all’interrogazione dei grillini appurando al tempo stesso i riscontri in termini ambientali di quei roghi appiccati a poca distanza da case e attività imprenditoriali.’

 

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Roghi discariche abusive, indagine della Ue"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*