Retata antidroga tra Abruzzo, Marche e Campania

opificio-cinesepolizia-di-stato-

Blitz della Polizia in tre regioni: retata antidroga tra Abruzzo, Marche e Campania. 4 arresti.

 

E’  stato arrestato nel pomeriggio a Martinsicuro Luca Auriola, 29 anni, originario di Napoli ma residente da tempo a nella località del teramano. Si tratta del quarto indagato nell’inchiesta su un traffico di droga fra Scampia e le province di Ascoli e Teramo. l’uomo era sfuggito stamani al blitz degli agenti della Questura di Ascoli.Gli agenti della Mobile ascolana lo hanno bloccato nei pressi della sua abitazione e Auriola non ha opposto resistenza.  Secondo l’accusa, l’uomo sarebbe stato il destinatario del chilo di hascisc che la polizia sequestrò lo scorso marzo dopo l’arresto del napoletano Giuseppe Tremante. Dopo le formalità di rito, Auriola è stato rinchiuso nel carcere di Marino delTronto, dove si trova anche l’ascolano Patrick Varani. Sono detenuti invece a Poggio Reale gli altri due arrestati, Andrea Aruta e Pasquale Scotto, entrambi napoletani.

La droga proveniva dal quartiere napoletano di Scampia ed era destinata in gran parte a tossicodipendenti in cura presso il Sert di Ascoli Piceno. Ricostruita l’intera filiera della droga: Scotto, nonostante fosse agli arresti domiciliari a Napoli, nel quartiere Scampia, attraverso l’intermediazione di Aruta faceva arrivare l’hascisc a Varani e all’uomo di Martinsicuro, che poi provvedevano ad immetterlo nel circuito dello spaccio nelle province di Ascoli e Teramo.

Sii il primo a commentare su "Retata antidroga tra Abruzzo, Marche e Campania"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*