Pescara: arrestate due ladre di professione

Sono state beccate, e quindi arrestate in flagranza, mentre erano intente a forzare il portoncino d’ingresso di un appartamento in zona Fontanelle. In manette, a Pescara, due giovani ladre di professione a giudicare dai tanti e specifici precedenti.

Nel tardo pomeriggio di ieri una pattuglia è intervenuta in zona Fontanelle, a Pescara, dove era stato segnalato al 113 un furto in corso in un’abitazione. Giunti fulmineamente sul posto, i poliziotti sono riusciti a bloccare due donne nei pressi della casa segnalata: le due avevano già quasi divelto l’infisso del piano terra avvalendosi di 2 massicci cacciaviti lunghi 40 cm. Sottoposte a perquisizione sono state trovate in possesso di 2 calzini utilizzati come guanti per non lasciare impronte. Di 28 e 22 anni, sono entrambe di origine balcanica e residenti in provincia di Roma: entrambe pluripregiudicate per aver commesso innumerevoli furti in abitazione. Una delle due, in stato di gravidanza, era già stata arresta in flagranza di reato per un furto in un’abitazione a Pescara nel 2016.

   

Subito rintracciato il proprietario dell’abitazione che ha sporto denuncia. Il processo sarà celebrato nei prossimi giorni; nel frattempo le due donne sono finite agli arresti domiciliari, nei comuni di Ciampino ed Aprilia dove risultano abitare.

Sii il primo a commentare su "Pescara: arrestate due ladre di professione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*