Omicidio Colabrese, ucciso da colpo alla testa?

La verità sulla morte di Giuseppe Colabrese, il 27 enne di Sulmona trovato morto in Liguria, potrebbe arrivare dalle radiografie del cranio.

Ucciso da un colpo alla testa così violento da causarne la morte? la risposta a questo quesito potrebbe essere la svolta nelle indagini che gli inquirenti liguri stanno portando avanti sulla morte del giovane sulmonese trovato senza vita in un bosco de La Spezia. Anche i due legali che rappresentano i genitori di Giuseppe insistono in questa direzione ritenendo che la pista della ferita al cranio possa essere quella giusta: nella giornata di ieri sono state eseguite sul corpo del giovane delle specifiche radiografie presso dei laboratori di Pisa esperti in materia. Si cercano conferme di una aggressione per Giuseppe fatale, si attende anche da questo eventuale elemento la conferma che il ragazzo sia stato ucciso  così da escludere definitivamente il suicidio o l’incidente. L’esame radiologico di ieri sarà, infatti, in grado di stabilire innanzitutto se il cranio di Giuseppe presenti traumi e quindi se, ove ve ne fossero, questi traumi siano riconducibili ad una caduta o piuttosto ad un colpo inferto da vivo. Sempre oggi, intanto, si saprà il nome dell’esperto di insetti a cui la procura affiderà il delicato compito di identificare e catalogare gli esemplari trovati addosso al ragazzo: anche questo esame potrà dire molto sulle ultime ore di vita di Giuseppe.

 

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Omicidio Colabrese, ucciso da colpo alla testa?"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*