Montesilvano: nel 2017 più donne e meno stranieri

Non sono gli stranieri ma le donne ad avere incrementato la popolazione di Montesilvano: nel 2017 sono state 102 le persone in più rispetto al 2016. In calo i residenti di origine straniera.

A fronte di un aumento della popolazione, è invece sceso il numero degli stranieri presenti sul territorio di Montesilvano. Alla fine del 2017 i residenti erano 54.200: l’aumento, rispetto all’anno precedente, è dovuto soprattutto all’incremento della popolazione femminile. Nel 2014 le donne residenti erano 27.552, oggi sono 27.955. Rispetto al 2015 sono ben 500 le unità in più, mentre è sceso, seppure di poco, il numero dei residenti di origine straniera: nel 2017 si è attestato sulle 4.764 unità, contro le 4.858 del 2016.

“Nel corso di quest’anno – ha detto il sindaco di Montesilvano Francesco Maragno – abbiamo approvato il piano distrettuale 2018, un documento licenziato dal Consiglio Comunale e redatto attraverso il lavoro sinergico con tutti i soggetti attivi sul territorio, quali associazioni, enti portatori di interesse e scuole, analizzando l’evoluzione demografica, la struttura familiare, la dimensione socio economica e gli indicatori di povertà del territorio. Il Piano prevede una serie di interventi e servizi che verranno potenziati proprio per dare risposte alle varie fasce di popolazione, ciascuna con le proprie esigenze, tenendo presente i bisogni sociali, individuando gli obiettivi primari e quindi predisponendo i servizi che dovranno essere implementati”.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Montesilvano: nel 2017 più donne e meno stranieri"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*