Latitante rumeno si nascondeva a Martinsicuro

Si nascondeva a Martinsicuro un latitante rumeno colpito da un mandato di cattura internazionale. Aveva messo a segno rapine e furti in mezza Italia.

Si nascondeva in Abruzzo, precisamente a Villa Rosa di Martinsicuro, un 27 enne  latitante romeno ricercato in tutta Italia ed anche in Europa per aver commesso furti e rapine in mezz’Italia. Su di lui pendeva un mandato di cattura internazionale. Accusato di associazione per delinquere avendo preso parte ad una serie di raid in ben 9 regioni italiane, tra le quali l’Abruzzo, il giovane aveva trovato rifugio e nascondiglio in casa di alcuni connazionali. Stamane all’alba il blitz dei carabinieri sulle sue tracce da mesi.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Latitante rumeno si nascondeva a Martinsicuro"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*