In trasferta a Roma per comprare ‘roba’

bustina-droga

Erano appena rientrati in Abruzzo da Roma dove avevano acquistato ‘roba’ da rivendere tra Avezzano e Carsoli. Pedinati da tempi i due arrestati.

Si erano recati a Roma, nel quartiere di San Basilio, per rifornirsi di cocaina, ma al ritorno i militari che li pedinavano da tempo li hanno fermati sulla Tiburtina e, nel corso della perquisizione, in un vano dell’auto sulla quale i due viaggiavano hanno trovato una busta contenente 35 grammi. A finire in manette con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti due uominidi Carsoli: Maurizio Feliziani di 39 anni e Luciano Santarelli di 69 anni. Una volta a casa dei due i carabinieri hanno proceduto alla perquisizione delle rispettive abitazioni dove hanno trovato 20 grammi di marijuana rivendicata, però, dalla figlia maggiorenne di uno dei due. La giovane è stata denunciata per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. I due marsicani sono stati posti agli arresti domiciliari.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "In trasferta a Roma per comprare ‘roba’"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*