Ha ucciso le due figlie temendo di perderle

Ancora sotto shock, verrà ascoltata nuovamente lunedì Samira Lupidi la giovane mamma abruzzese che ha confessato di aver ucciso le due figlie.

Ha raccontato, in un primo brevissimo drammatico interrogatorio, di averle uccise perchè terrorizzata dal pensiero di perderle: ha levato la vita ai suoi due angeli Jasmine ed Evelyn in una casa famiglia a Bradford dove aveva trovato rifugio e assistenza da alcuni giorni. Samira Lupidi, la mamma abruzzese che a 24 anni ha ucciso a pugnalate le due figlie di 3 e un 1 anno, forse temeva che il marito potesse conto denunciarla dopo che lei aveva segnalato alle autorità inglesi violenze e percosse: Samira temeva di perdere le due bimbe come più volte sembrerebbe le fosse stato minacciato dal 31 enne marito inglese. Il sogno di una vita iniziato tre anni fa quando la giovane donna decide di lasciare l’Italia, l’Abruzzo, la sua famiglia e i suoi amici di Martinsicuro per costruire una famiglia col fidanzato britannico. Va a vivere con lui in un piccolo appartamento a Bradford e il sogno di ragazza di provincia viene coronato con la nascita della prima figlia, Evelyn: sembrava andasse tutto per il meglio quando, invece, stando ai racconti della mamma, reo confessa del duplice delitto, sono cominciate le violenze del marito sulla compagna. Nemmeno la seconda gravidanza e la nascita, appena un anno fa, della bellissima Jasmine riesce a riportare serenità e pace in una famiglia bella e perfetta solo agli occhi degli estranei.

11889423_10153495548988955_81685292810637607_n

A Martinsicuro, oggi, ricordano Samira come una ragazza piena di vita e speranze, bella e solare: sconvolto per l’accaduto il papà della donna, sgomenta l’intera comunità. Samira ha accoltellato a morte le due piccole che tanto amava: ha confessato lei stessa alla polizia inglese di essere state le sue mani di mamma ad uccidere quei due angeli biondi.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Ha ucciso le due figlie temendo di perderle"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*