Furti in casa nell’area vestina, banditi in fuga

Potrebbero essere opera della stessa banda i furti compiuti in diverse case dell’area vestina. I presunti ladri in fuga a piedi nella campagna di Cappelle.

Che possa trattarsi della stessa gang specializzata in furti nelle case emerge dalle prime ricostruzioni condotte dai carabinieri di Montesilvano e Penne che indagano sugli colpi messi a segno a Villa Celiera, Farindola e Loreto Aprutino. La novità delle ultime ore è che gli stessi carabinieri hanno intercettato un’automobile sospetta sulla strada statale 151, nei pressi della rotatoria di Cappelle sul Tavo. L’auto, risultata rubata a Bucchianico pochi giorni fa, era stata segnalata da alcuni cittadini. Accortisi della pattuglia che li inseguiva, i banditi hanno imboccato a tutta birra la strada del cimitero per poi abbandonare la vettura e dileguarsi a piedi nei campi. All’interno dell’auto i militari hanno trovato diversi oggetti, presunta refurtiva dei raid ladreschi: un televisore da 40 pollici, 2 tablet, circa 140 gratta e vinci di vari tagli e 400 euro in contanti. Le perlustrazioni della zona sono ancora in corso, ma fin qui dei malviventi non c’è alcuna traccia. Si spera che dai rilievi sull’auto rubata, e in particolare dalle impronte digitali, possano scaturire elementi utili alle indagini.

Sii il primo a commentare su "Furti in casa nell’area vestina, banditi in fuga"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*