‘Caro Renzi mandi l’esercito a Pescara’

‘Caro Renzi mandi l’esercito a Pescara per contrastare la criminalità…’: a scrivere al premier è Armando Foschi di ‘Pescara mi piace’.

Una lettera indirizzata direttamente a Renzi, e ai Ministri Alfano e Pinotti, per chiedere ‘l’immediato impiego dell’Esercito a Pescara per contrastare in maniera efficace l’emergenza criminalità. Ma anche per sollecitare la tempestiva nomina del nuovo Prefetto di Pescara, carica ormai vacante da oltre un mese, dopo il pensionamento del Prefetto uscente’. A scrivere la missiva è Armando Foschi dell’Associazione ‘Pescara mi piace’: ‘per accendere i riflettori nazionali su quegli episodi di violenza che ogni giorno si registrano nel capoluogo adriatico- dice. La gente ha paura – si legge ancora nella lettera -, gli anziani vivono barricati in casa con le tapparelle abbassate anche di giorno, le finestre sbarrate, le porte chiuse a tripla mandata, prigionieri nella loro abitazione. I ladri riescono, comunque, a forzare qualunque barriera. Per non parlare degli esercizi commerciali e degli uffici postali, svaligiati ogni giorno: un fenomeno che parte da Pescara e si sta allargando a macchia d’olio in tutta la provincia. Ora – conclude la lettera- riteniamo sia importante affrontare in maniera decisa e tempestiva questa  emergenza.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "‘Caro Renzi mandi l’esercito a Pescara’"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*