Banda del buco in azione a Pescara

Banda del buco in azione a Pescara: ripulita una tabaccheria in viale Bovio. Da un varco nel muro portato via bottino da 20 mila euro.

Non sono bastate porte blindate, telecamere dentro e fuori il negozio e un allarme collegato al telefono del titolare per sventare il colpo messo a segno in una tabaccheria di viale Bovio a Pescara. Armati di piccone i malviventi si sono aperti un varco nel muro di un locale adiacente per potersi  velocemente introdurre ripulendo in pochi minuti casse e scaffali. Solo di sigarette e gratta e vinci il bottino è di oltre 20 mila euro. Un colpo da professionisti a giudicare dal sistema di sicurezza che la titolare del locale aveva fatto installare nei mesi scorsi sempre più preoccupata per furti simili compiuti nella stessa zona. Preziose per rintracciare i colpevoli potrebbero essere le immagini delle telecamere a circuito chiuso ora al vaglio dei carabinieri che stanno indagando: i titolari, a loro volta, hanno fornito l’identikit di tre persone che nelle ultime settimane, spesso anche solo con la scusa di un acquisto da pochi centesimi, si recavano nella tabaccheria, clienti mai visti prima e dal fare sospetto.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Banda del buco in azione a Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*