A Pescara telecamere anti sporcaccioni

Chianciano Terme Rifiuti Videosorvegliati Valtubo Blog

A Pescara è finita la pacchia per tutti quegli ‘sporcaccioni’ che gettano la spazzatura senza differenziarla e senza conferirla negli appositi cassonetti.

Una telecamera ‘intelligente’ li filmerà e per loro, i maleducati della spazzatura conferita ovunque tranne che negli appositi cassonetti, scatterà la sanzione amministrativa e in caso di materiale edile o pericoloso anche quella penale. Ore contate, insomma, a Pescara per tutti quegli incivili che per pigrizia o maleducazione non rispettano orari e criterio di differenziazione dei rifiuti. E se in molti la chiavetta apri cassonetto non l’hanno nemmeno ritirata, Attiva ha deciso di correre ai ripari anche per eliminare quel costo sociale che questo esercito di maleducati provoca alle casse della Spa così come a quelle del Comune: si parla, infatti, di 350 mila euro l’anno che Attiva spende per dipendenti e mezzi al lavoro ogni giorno per gestire esclusivamente l’emergenza in questione. Quanto alle 10 telecamere che entro fine anno verranno installate in altrettante zone ‘ storicamente critiche’ della città, il direttore di Attiva, Di Michele, ci ha anticipato il loro funzionamento: ad infrarossi, autoalimentate, entrano in azione solo quando individuano un movimento nei pressi del cassonetto e le loro registrazioni verranno affidate alla Polizia Municipale che provvederà a far scattare la sanzione prevista dal regolamento comunale.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "A Pescara telecamere anti sporcaccioni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*