A L’Aquila i precari occupano Palazzo Fibbioni

massimo_cialente

A L’Aquila i precari occupano Palazzo Fibbioni, nuova sede della giunta comunale. La protesta dopo tre giorni di presidio.

Un folto gruppo di lavoratori precari del Comune dell’Aquila, chiamati dall’amministrazione dopo il sisma del 6 aprile 2009, stanno occupando per protesta palazzo Fibbioni, nuova sede della giunta comunale. Con i contratti in scadenza il 30 settembre prossimo attendono da tempo il rinnovo e la stabilizzazione: senza tutele e garanzie oggi hanno deciso di occupare il comune dopo tre giorni di presidio, anche notturno, fuori il palazzo. Tra i manifestanti una rappresentanza delle 15 educatrici degli asili comunali a cui non è stato rinnovato il contratto. Il sindaco dell’Aquila Massimo Cialente ha ricevuto una delegazione nel suo ufficio.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "A L’Aquila i precari occupano Palazzo Fibbioni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*