Correva in pista a Sulmona quando si è accasciato morendo

carabinieri volantecarabinieri volante

Correva in pista a Sulmona, come era solito fare diversi pomeriggi a settimana, quando si è accasciato senza più dare segni di vita. E’ accaduto poco fa presso gli impianti dell’Incoronata a Sulmona: vittima un 55 anni di Castel di Sangro.

Secondo le prime informazioni, Mario Santostefano stava correndo, come era solito fare, quando improvvisamente si è accasciato a terra privo di sensi. I primi a prestargli immediati soccorsi sono stati i ragazzi dell’Amatori Serafini (società sportiva di cui anche l’uomo era socio). Una volta accorsi sulla pista due dirigenti dell’associazioni hanno provato a rianimare il 55 enne, ma per l’uomo non c’è più nulla da fare. Sul posto i carabinieri di Sulmona che stanno ascoltando le testimonianze dei giovani e degli allenatori presenti al momento del fatto.

 

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Correva in pista a Sulmona quando si è accasciato morendo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*