Chieti, presi i ladri ‘tecnologici’ di Megalò

Avevano messo a segno il 26 gennaio scorso un colpo al Megalò di Chieti rubando merce informatica per un valore di 150 euro. Sono tre giovani del posto e sono stati individuati.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Chieti hanno identificato e denunciato in stato di libertà, con l’accusa di furto aggravato, tre giovani teatini autori, lo scorso 26 gennaio, di un furto nel centro commerciale Megalò. I tre si erano impossessati di articoli informatici ed accessori per videogiochi del valore di 150 euro: dopo aver rimosso con un taglierino le placche antitaccheggio erano riusciti a portar via la merce. Preziose le telecamere di videosorveglianza del negozio che i tre avevano preso di mira: dalle immagini del filmato del giorno del furto è stato semplice rintracciare i volti dei tre e avviare le indagini.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Chieti, presi i ladri ‘tecnologici’ di Megalò"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*