Giulianova, malore in porto per noto commercialista

brevi la-banca-di-credito-cooperativo-di-roma-ha-donato-un-defibrillatore-al-comune-di-scanno

Si è sentito male mentre si trovava sulla barca a vela ormeggiata al porto di Giulianova: noto commercialista teramano salvato da medico del 118.

Colpito da un arresto cardiaco intorno alle 23, mentre era in compagnia della moglie, l’uomo è stato soccorso dal 118 e da un medico del nosocomio giuliese: pochi attimi preziosi per salvare la vita ad un noto commercialista teramano di 66 anni. L’uomo, molto noto in città, si è sentito male mentre si trovava sulla barca a vela ormeggiata al porto di Giulianova:  è stato rianimato 5 volte con l’utilizzo del defibrillatore. Dopo le operazioni di soccorso il 66 enne ha ripreso a respirare autonomamente, ma a fatica con battiti del cuore spontanei. A quel punto l’ambulanza lo ha trasportato all’ospedale di Teramo dove è stato ricoverato per tutti gli accertamenti del caso.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Giulianova, malore in porto per noto commercialista"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*