Un Babbo Natale carabiniere per i bimbi in ospedale

Un carabiniere Babbo Natale per i bimbi ricoverati all’ospedale di Pescara: anche quest’anno, per la 13 esima edizione, l’Adricesta ha portato in corsia doni e sorrisi.

Anche quest’anno l’Adricesta di Carla Panzino ha portato sorrisi e doni ai piccoli pazienti dei reparti pediatrici dell’ospedale di Pescara: il sacco pieno di giocattoli in spalla, per il 13 esimo anno consecutivo, ad un Babbo Natale come dire…particolare. Sotto barba e pancione rosso un carabiniere del Comando provinciale pescarese: eh già, anche quest’anno il Babbo Natale in corsia è stato quello dei carabinieri comandati dal Colonnello Piccinelli  divertito lui per primo. Una iniziativa Adricesta Onlus capitanata dalla instancabile Carla Panzino commossa, insieme alle sue tante volontarie, nel vedere quei piccoli visi impauriti e doloranti per la malattia che li costringe in ospedale, anche in questi giorni di festa, ritrovare la spensieratezza di bambini. A ringraziare Adricesta e carabinieri il professor Pierluigi Lelli Chiesa responsabile dell’Unità Operativa di Chirurgia Pediatrica dell’Ospedale Civile ‘Spirito Santo’ di Pescara: ‘ Nessuno meglio di noi sa cosa vuol dire un sorriso per questi bimbi affidati alle nostre cure’. Colonna sonora della allegra mattinata affidata ai laureandi del corso di Musicoterapia del Conservatorio di Pescara.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Un Babbo Natale carabiniere per i bimbi in ospedale"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*