Trabocchi: per il Pd ‘la legge va avanti solo grazie alle minoranze’

‘La legge sui trabocchi va avanti solo grazie al Partito Democratico, ossia alle minoranze che in commissione decidono di non rinviare le scelte e mantenere il numero legale’. Così la segreteria provinciale del Pd Chieti.

‘La maggioranza di centrodestra non partecipa alla commissione che deve audire i tanti portatori di interesse intervenuti. Pertanto per non rinviare la discussione e rimandare a casa le tante associazioni, gli enti, i professionisti senza essere auditi, i consiglieri di centrosinistra hanno deciso di mantenere il numero legale per proseguire i lavori e non rinviare ancora la legge’. Così la segreteria provinciale del Pd Chieti.

“Il grande lavoro svolto e le tante proposte arrivate faranno certamente fare un salto di qualità ad una proposta che sembrava più una “sanatoria mascherata” che una legge quadro e tutto ciò grazie al lavoro che stanno facendo in commissione Silvio Paolucci e il Partito Democratico. Prendiamo atto che la tempistica è stretta, la stagione estiva è avviata e i traboccanti hanno urgenza di cominciare a lavorare. Pertanto è incomprensibile la posizione del centrodestra in regione che ha boicottato questa commissione. Se il centrodestra realmente avesse tenuto a fare la legge come fa intendere, quantomeno avrebbe dovuto partecipare in maniera compatta in commissione, senza mettere a rischio un  nuovo rinvio della legge e quindi ulteriori rinvii per i trabocchi”.

Sii il primo a commentare su "Trabocchi: per il Pd ‘la legge va avanti solo grazie alle minoranze’"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*