Teramo, muore ad un anno dall’incidente

Muore ad un anno dall’incidente in cui era rimasto gravemente ferito e aveva perso la moglie. Autopsia sull’ 82 enne teramano Alberto Di Ludovico.

Era il 2 gennaio quando un’anziana coppia di Teramo, lui 82 enne e la moglie di 79 anni, veniva investita da un autocarro lungo viale Crispi. A morire dopo un mese di coma era stata la donna, mentre per l’anziano marito, Alberto Di Ludovico, le speranze si sono interrotte oggi quando a distanza di quasi un anno il suo cuore ha smesso di battere. La famiglia ha presentato una denuncia in Procura per capire se la morte sia direttamente collegata alle conseguenze dell’investimento. Il pm Davide Rosati ha disposto l’autopsia sul corpo del pensionato affidandola all’anatomopatologa Donatella Fedeli.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Teramo, muore ad un anno dall’incidente"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*