Tagliacozzo, sindaco ‘ a disposizione della magistratura’

‘Ad oggi non so se sono indagato dalla Procura, l’unica cosa certa è che sono a completa disposizione della magistratura’: così il sindaco di Tagliacozzo, Maurizio Di Marco Testa.

 

‘Ad oggi non so se sono indagato dalla Procura, l’unica cosa certa è che sono a completa disposizione della magistratura”. Così il sindaco di Tagliacozzo, Maurizio Di Marco Testa, in riferimento all’inchiesta della Procura della Repubblica di Avezzano che ha portato all’acquisizione, a più riprese, di atti e documenti riguardanti l’affidamento di lavori pubblici, l’autorizzazione e il patrocinio di manifestazioni cittadine. ‘Già dal 27 ottobre – ha commentato il sindaco – ho dato disposizione al mio avvocato, di fare istanza al magistrato affinché possa interrogarmi per chiarire qualsiasi cosa. I tre ordini di esibizione degli atti – ha spiegato il legale del primo cittadino alla stampa – sono solo avvisi tecnici relativi alle indagini. Ad oggi né a me né al sindaco è stata notificata l’informazione di garanzia’.

“I carabinieri – ha concluso il primo cittadino – sono liberi di acquisire tutte le carte che vogliono. Esistono delle regole ed è giusto che chi amministra deve essere controllato e, se sbaglia, cacciato via”.

 

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Tagliacozzo, sindaco ‘ a disposizione della magistratura’"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*