Sindaci chiudono ex ponte ferroviario sul Sangro

I sindaci di Fossacesia e di Torino di Sangro  hanno deciso, in via precauzionale, di interdire al transito l’ex ponte ferroviario sul Sangro i attesa di un intervento, da tempo sollecitato, della Provincia di Chieti.

I sindaci di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, e di Torino di Sangro, Silvana Priori, hanno deciso, in via precauzionale, di interdire al transito l’ex ponte ferroviario sul Sangro: ‘sino a quando la Provincia di Chieti, attualmente in possesso della struttura a seguito di procedure espropriative con le Ferrovie dello Stato per la realizzazione della pista ciclo-pedonale, non attuerà le misure di messa in sicurezza del ponte stesso’. La decisione fa seguito ad ulteriori accertamenti tecnici finalizzati a verificare le condizioni di sicurezza in cui versa l’ex ponte ferroviario. ”Abbiamo ritenuto opportuno emettere con urgenza l’ordinanza di chiusura del ponte poiché la situazione in cui attualmente si trova questa struttura non presenta in alcun modo le condizioni di sicurezza dovute”- dicono Di Giuseppantonio e Priori che aggiungono- è necessario agire al più presto, in primo luogo per salvaguardare la sicurezza di tutti e in seconda battuta per proteggere quello che a breve costituirà un tratto di straordinaria bellezza della Via Verde”.

 

 

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Sindaci chiudono ex ponte ferroviario sul Sangro"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*