Senzatetto muore di febbre

E’ morto di febbre, in piazza, a Vasto. Un malore lo ha stroncato proprio mentre si recava in ospedale per le analisi. Dormiva alla Caritas e aveva 57 anni il rumeno deceduto ieri.

Sarà l’autopsia a chiarire le cause del decesso del rumeno di 57 anni morto ieri a Vasto: di certo aveva la febbre da diversi giorni, come hanno raccontato i volontari della Caritas diocesana dove l’uomo, da tempo senza fissa dimora, viveva. E’ per questo motivo che gli era stato consigliato di recarsi in ospedale e farsi visitare da un medico. Non ha fatto in tempo ad arrivarci al San Pio di Vasto ed è morto in piazza Caprioli, sotto lo sguardo di tanti. La notizia ha gettato nello sconforto gli amici dell’uomo, clochard come lui: i carabinieri, intanto, hanno avvisato l’unico familiare dell’uomo, un figlio tornato di recente in Romania dopo aver vissuto e lavorato a Vasto per molti anni. Al San Pio lo conoscevano bene: negli ultimi mesi spesso aveva dovuto far ricorso alle cure ospedaliere, ma nessuno poteva immaginare che le sue condizioni di salute fossero così precarie.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Senzatetto muore di febbre"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*