Pescara: sgomberati oltre 30 quintali di rifiuti a Rancitelli

Carabinieri in azione nel quartiere Rancitelli a Pescara: nel corso di una giornata di controlli, ispezioni e arresti sgomberati oltre 30 quintali di rifiuti.

Operazione anti degrado questa mattina nel quartiere del Ferro di Cavallo di Pescara dove sono stati recuperati 30 quintali di rifiuti. Il Comando Provinciale Carabinieri di Pescara ha disposto e coordinato un intervento congiunto nel quartiere Rancitelli da parte dell’Arma Territoriale (Compagnia di Pescara) e dei Carabinieri Forestali del Gruppo del capoluogo (Nucleo CITES, NIPAAF – Nucleo Investigativo di Polizia ambientale, agroalimentare e forestale e la Stazione CC Forestale di Pescara).

Scopo principale dell’attività di oggi è stato quello di intervenire nelle zone più compromesse dal punto di vista ambientale: carabinieri e forestali in azione in diversi punti del quartiere trasformati in vere e proprie discariche a cielo aperto.  Rimossi oltre 30 quintali tra sedie, tavoli, materassi, parti di arredamento, pezzi di carrozzerie, calcinacci, rottami di ogni genere.  In via lago di Capestrano, inoltre, è stato ispezionato un box abusivo in cui sono stati ritrovati due cani molossoidi custoditi in non idonee condizioni, motivo per cui al proprietario sono state impartite delle prescrizioni di polizia veterinaria.

Congiuntamente all’attività di bonifica ambientale, la Compagnia Carabinieri di Pescara ha proceduto a controlli su strada e ad alcune perquisizioni domiciliari. Controllati anche alcuni soggetti sottoposti a misura con obblighi. Oltre 100 tra persone e auto i controlli effettuati: due denunce e un arresto il bilancio finale.

Sii il primo a commentare su "Pescara: sgomberati oltre 30 quintali di rifiuti a Rancitelli"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*