Notte del blackout: il gran dispiegamento di Forze dell’ordine ha funzionato

Primo bilancio a Montesilvano, Città Sant’Angelo e Silvi della lunga notte del blackout: il grande, eccezionale, dispiegamento di Forze dell’ordine ha funzionato garantendo sonni tranquilli ai cittadini dei tre comuni rimasti al buio da mezzanotte alle 5.

Di ‘notte tranquilla’ parlano i Carabinieri di Montesilvano da noi contattati poco fa per tracciare un primo bilancio del blackout che da mezzanotte alle 5 ha lasciato al buio i tre comuni del pescarese. A darci la misura dell’eccezionale dispiegamento di forze sono i numeri delle pattuglie in circolazione durante tutta la durata del blackout: 5 macchine dei Carabinieri, 3 di Protezione civile, diverse unità di Polizia municipale e due di agenti in borghese. Normalmente la notte circolano 2 pattuglie per il comprensorio di Montesilvano, Collecorvino, Loreto Aprutino e Città Sant’Angelo. Unica segnalazione, alle ore 9, un tentativo di danneggiamento al portone d’ingresso di una scuola a Città Sant’Angelo dove, tuttavia, non sono stati registrati danni.

+++ NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO+++

Sii il primo a commentare su "Notte del blackout: il gran dispiegamento di Forze dell’ordine ha funzionato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*