Monticchio: picchia la compagna in cinta, arrestato

Picchia la compagna in cinta davanti agli occhi dei due figli piccoli, per questa ragione un uomo di Monticchio, in provincia di L’Aquila, è finito agli arresti domiciliari.

A far intervenire la squadra Volante è stata una segnalazione arrivata alla sala operativa. La vittima delle presunte percosse è una ragazza aquilana di 27 anni, in attesa di un figlio dal convivente, che ha la stessa età. Tutto sarebbe nato da un furioso litigio della coppia, la giovane ha riferito di avere ricevuto dei colpi alla testa per un rimprovero  indirizzato al compagno. I poliziotti intervenuti sul posto l’hanno trovata molto agitata. Il giovane, che ha già precedenti di maltrattamenti in famiglia, l’avrebbe aggredita  davanti ai due bambini. Una volta convalidato l’arresto, l’uomo è stato accompagnato in un domicilio diverso da quello in cui abitava con la compagna, da lui stesso indicato ai poliziotti. La ragazza in passato era già andata al pronto soccorso, ai sanitari aveva raccontato di essere stata aggredita dal compagno.

 

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Monticchio: picchia la compagna in cinta, arrestato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*