A Montesilvano anche salvadanai e vasi nelle condotte

Vecchi abiti, una scopa, vasi rotti e persino salvadanai in frantumi nelle condotte fognarie a Montesilvano. E poi ci si sorprende dei continui allagamenti in città.

Vasi rotti e persino salvadanai: il tutto nelle condotte fognarie di Montesilvano. L’incredibile scoperta durante gli interventi anti allagamento condotti dai tecnici comunali in alcune zone della città. ‘Non avremmo mai potuto immaginare di trovare tubi intasati da oggetti come vasi e salvadanai gettati, evidentemente, da incivili cittadini – è il commento dell’assessore Cozzi-. Ci sembra assurdo, ma a quanto pare è accaduto eccome che qualcuno abbia pensato di disfarsi di vecchi oggetti buttandoli all’interno dei tombini – dice ancora Cozzi – senza alcun rispetto per la città e senza calcolare le conseguenze sotto gli occhi di tutti’. Tre, intanto, i sottopassi di Montesilvano (viale Europa, via de Gasperi e via Aldo Moro) dotati di un sistema di allerta anti allagamento che consente di segnalare, attraverso un semaforo, la presenza di acqua, vietandone quindi l’accesso. Nella zona del retropineta, invece, trovati veri blocchi di cemento e materiali di ogni genere che ostacolavano il naturale deflusso delle acque.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "A Montesilvano anche salvadanai e vasi nelle condotte"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*