Maltempo Pescara, 70 mila euro di danni su strade e scuole

Maltempo a Pescara: 30 mila euro per infiltrazioni negli edifici pubblici (soprattutto scuole) e 40 mila euro per interventi straordinari sulle strade cittadine.

Anche da Pescara, così come da Chieti e da moltissime altre località abruzzesi tutte colpite dalla violenta ondata di maltempo dei giorni scorsi, arriva la stima dei danni: occorreranno 70 mila euro per sistemare, in fretta, scuole ed edifici pubblici e le strade cittadine franate o rese pericolose da buche e voragini. Oggi è stato il primo giorno di quiete dopo la tempesta, il primo giorno di sole e senza pioggia: una giornata preziosa per effettuare una ricognizione tecnica dei danni in città. Riaperti, intanto, il sottopasso di via Raiale, le golene, il Parco d’Avalos e la Riserva dannunziana. La normalità è tornata in tutte le zone invase dall’acqua, compresi i box del canile comunale dove si è temuto il peggio per i cani ospitati. Un maltempo che ha, tuttavia, lasciato il segno su tutto il territorio cittadino. Quanto ai danni subiti dai privati, il Comune fa sapere che si possono inoltrare le domande di risarcimento allegando foto e documentazione anche filmata agli appositi sportelli: i casi verranno, poi, verificati e vagliati al fine di una richiesta risarcitoria per più cittadini.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Maltempo Pescara, 70 mila euro di danni su strade e scuole"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*