Loredana, storia di una invalida senza riscaldamento

Una valanga di storie e segnalazioni ieri sera nella speciale puntata di ReteSOS con ospite in studio D’Alfonso. Noi abbiamo raccolto l’appello disperato di una donna, malata e invalida, costretta a vivere in un alloggio popolare senza acqua calda e riscaldamento.

Con Loredana Benatti, questo il nome della telespettatrice che ha lasciato la sua storia sul profilo Facebook del format del direttore Pacilio, vive una mamma anziana e invalida anche lei: due donne sole in attesa di risposte dal Comune di Pescara che ha assegnato loro, a maggio scorso, un alloggio popolare nella zona di Zanni, in via Carlo Alberto dalla Chiesa, ma a quanto ci hanno raccontato sono costrette a vivere senza acqua calda e peggio ancora senza riscaldamento. Loredana ci ha detto con la voce rotta dalla rabbia e dalla disperazione di esser stata operata di cuore e di non potersi proprio permettere di prender freddo e vivere in un ambiente umido e gelido. Ieri sera in trasmissione ha lanciato il suo appello al Presidente D’Alfonso ben sapendo che spetta al Comune gestire la sua situazione, simile per la verità a quella di tante persone senza casa e senza lavoro. Oggi anche al microfono del Tg8 la sua richiesta di aiuto che, sperando non resti inascoltata, continueremo a seguire fino a restituire ancor prima dell’acqua calda e del riscaldamento un pizzico di dignità.

Date un’occhiata all’intervista integrale:

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Loredana, storia di una invalida senza riscaldamento"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*