Frana e carenza idrica nel pescarese

rubinetto11

Carenza idrica oggi in alcuni comuni del pescarese a causa di una frana. La situazione dovrebbe tornare alla normalità domani.

Carenza idrica in alcuni comuni del pescarese a causa di una nuova rottura che si è verificata oggi, in seguito alla frana in atto, sulla condotta principale adduttrice Tavo Sud a Trosciano di Farindola. Oltre 30mila le persone rimaste senz’acqua a causa della rottura. Si registra carenza idrica nel centro urbano di Penne, a Loreto Aprutino, Picciano, Collecorvino, Pianella,Moscufo, nel centro storico e nelle frazioni di Villa Santa Maria e Caprara di Spoltore, a Cappelle sul Tavo , in contrada Macchiano e a Montesilvano Colli,  nelle zone di Strada Valle Furci, zone collinari alte (Colle innamorati, Via di Sotto, Colle di Mezzo) a Pescara.  L’intervento di riparazione della condotta dovrebbe concludersi nelle prossime ore; poi prenderanno il via le manovre di reimmissione idrica e la situazione dovrebbe tornare alla normalità domani. Le criticità di località Trosciano di Farindola sono note da tempo e proprio per questo l’Aca è al lavoro per studiare un percorso alternativo della condotta, per evitare la collina in questione, interessata in questo periodo da smottamenti a causa del rapido scioglimento della tanta neve caduta. Conclusi tutti gli accertamenti del caso, fanno sapere all’Azienda comprensoriale acquedottistica, “una soluzione potrebbe arrivare nel medio periodo”.

 

 

Sii il primo a commentare su "Frana e carenza idrica nel pescarese"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*