Cotir, con i primi 4 stipendi si ferma la protesta ma…

cotir-protesta

Dopo settimane di occupazione degli uffici e la pacifica invasione della sede pescarese della Regione, la scorsa settimana, i 27 lavoratori del Cotir di Vasto (senza stipendio da 22 mesi) hanno fermato la protesta.

Rassicurazioni con i primi 4 stipendi accreditati oggi e la data di un vertice sul futuro indetto per martedì prossimo: questi i motivi per i quali sindacati e lavoratori hanno deciso di sospendere protesta e occupazione. Senza stipendio da ormai 22 mesi, i 27 dipendenti del Cotir restano in attesa dell’illustrazione del piano di riordino del settore prevista per martedì 28 dicembre presso la sede dell’Assessorato regionale all’Agricoltura di Pescara. A commentare la notizia i segretari regionali Feliciantonio Maurizi (Fai Cisl) e Ada Sinimberghi (Flai Cgil) secondo i quali ‘i fatti degli ultimi giorni hanno sostanzialmente confermato le comunicazioni ricevute dal Presidente D’Alfonso e dall’assessore Pepe nell’incontro tenutosi in Regione il 18 scorso. Dai riscontri effettuati emerge che effettivamente gli uffici regionali competenti hanno eseguito i mandati di pagamento a favore dei 27 lavoratori’. A questo punto i dipendneti del Cotir, che stavano occupando la sede di Vasto dallo scorso 10 dicembre, si augurano ‘ trovare solidità della proposta di riordino dell’intera struttura premendo affinchè le restanti 18 mensilità mai percepite vengano erogate dalla Regione entro e non oltre il 31 dicembre’.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Cotir, con i primi 4 stipendi si ferma la protesta ma…"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*